Patchworks: la prima mostra realizzata DALLE donne vittime della tratta

IMG_9394

Il Ristorante 381 Storie da Gustare, in collaborazione con il Centro Donna Giustizia di Ferrara, è orgoglioso di presentare la mostra fotografica “Patchworks – The Face of Freedom is Female“.

 

Il progetto nasce dall’idea dalle fotografe professioniste Ippolita Franciosi e Letizia Rossi, ed è il risultato di percorsi formativi basati sull’insegnamento della ripresa fotografica che hanno coinvolto soggetti socialmente svantaggiati che non hanno accesso ai media ma che spesso sono oggetto dei grandi media: le donne vittime della tratta e di violenza.

 

Le giovani fotografe hanno, in un certo senso, ribaltato il concetto di reportage sociale, dando gli patchworks_loc2strumenti per realizzarlo direttamente ai soggetti coinvolti: le donne migranti vittime della tratta o della violenza che hanno, in parte, documentato il loro vivere gli spazi pubblici della città e, in parte, creato ritratti di se stesse in studio, dove appaiono rivelando solo particolari senza mai essere riconoscibili.

 

I laboratori di fotografia sono stati realizzati nelle Case Protette della regione Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Piemonte.

 

I racconti delle esperienze prendono quindi forma attraverso la fotografia digitale. Alle partecipanti sono state fornite le conoscenze di base per utilizzare la macchina fotografica, per raccontarsi, per creare un percorso creativo su temi chiave da loro proposti.
L’obiettivo principale è stato non solo quello di far elaborare i loro vissuti di violenza attraverso un mezzo “creativo”, ma renderle soggetti attivi.

 

PATCHWORKS- THE FACE OF FREEDOM IS FEMALE

è quindi la prima mostra realizzata DALLE donne e non sulle donne vittime della tratta. 

 

Le foto del progetto saranno ospitate nei mesi di febbraio e marzo al 381 Storie da Gustare negli orari di apertura del locale con ingresso libero e gratuito.

 

Inaugurazione ufficiale della mostra alla presenza della fotografa Ippolita Franciosi GIOVEDì 16 FEBBRAIO alle 21 al 381.

Altre info sul progetto le potete trovare QUI

Leave a comment